19 Gennaio 2019

News
percorso: Home > News > CONCERTI

Arthemis + Pavic + Lykaion + Ozaena LIVE @JailBreak

14-05-2015 23:19 - CONCERTI
Gran bella serata quella organizzata dal Jailbreak Live Club in collaborazione con Soldiers of Sound Agency e la Brothel of Sound. 4 band pronte a dare il meglio di sè nel nome dell´hard ´n´heavy.

Dei 3 opener, tutti romani, la prima band a salire sul palco è quella degli Ozaena. I ragazzi sembrano essere molto giovani ma non appena scattano i primi accordi si capisce subito di che pasta sono fatti. Melodie e ritmiche Groove Metal che smuovono veramente tutti al Jailbreak. Alcuni dei loro pezzi come "Cosmos", "Wrath" e "Hadal" accompagnano la nostra prima mezz´ora. Faccio personalmente i complimenti a questi ragazzi, perchè se si continua così la sostanza già c´è... arriverà sicuramente una maggiore notorietà.

Follower sul palco sono i Lykaion. La band risulta subito appartenente ad un metal più tranquillo ed i ragazzi sono spesso in giro per Roma a suonare, quindi molta gente li conosceva già. Devo però dire che per tanuta palco e stile ho preferito gli Ozaena, di gran lunga più vivaci.

Un rapido cambio ed abbiamo sul palco i Pavic. Recentemente opener allo Stereo Plaza di Kiew per i Within Temptation, i nostri ragazzi si confermano sempre vincenti. Si inizia subito con "Is War The Answer" che ormai tutto il pubblico conosce bene come altre loro hit ed infatti è preso a canticchiarle. Marko alla chitarra è completamente in simbiosi con la musica, mentre il bravo Joe pensa a darci, con la sua voce, l´atmosfera giusta per goderci la serata insieme a loro, con queste sonorità che sono un mix perfetto tra hard rock e metal. Ma si continua, con "Everytime I die", "Welcome To My World", fino ad arrivare alla loro nota cover "Notorious". "Song For The Rain" invece pensa a distendere un momento l´atmosfera; la ballad è nettamente apprezzata dal pubblico che ne segue la melodia con partecipazione. Il concerto dei Pavic riesce sempre perchè la band è riuscita a raggiungere un sound moderno, fresco e vario, adatto ad un pubblico più che vasto e piano piano faranno grandi cose, ne sono sicura!

I veronesi Arthemis giungono finalmente sul palco e la gente si raduna ancora di più lì davanti. Si inizia con "Scars" e come dice il titolo stesso la melodia parte graffiante. Recentemente in tour con il grande artista Gus G, gli Arthemis sono una band che ha già fatto molta gavetta e che è abituata alla vita on the road. "Blood", "Still Awake", "We Fight" e le altre canzoni eseguite, sono tutte cariche di una grinta che ciascuna band italiana dovrebbe avere. Non possiamo poi non apprezzare i grandi musicisti che compongono la band, a parte la bella voce di Fabio abbiamo uno dei più bravi bass-player italiani: Giorgio Terenziani insieme al grande chitarrista Andrea Martongelli. Vederli suonare dà tanta ispirazione a noi del pubblico e sicuramente molta di più ai giovani musicisti."Vortex" e "Burn" pensano a dare la degna conclusione ad una serata che si era già ben avviata.

Unica pecca è stata forse una partecipazione del pubblico romano sotto le normali aspettative; una scena non poi così underground andrebbe supportata meglio perchè in Italia c´è della musica valida, che merita di essere conosciuta. Quindi per questa volta siete perdonati, ma la prossima non mancate!



Informativa privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio




[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio