06 Agosto 2020
News
percorso: Home > News > CONCERTI

KILL THE KING, Sesto Fiorentino (Fi) @ Scusa Mario - Lezione di storia !

11-06-2006 - CONCERTI
Come passare meglio una serata d´inizio estate se non in compagnia di una buona birra e dell´ottima musica? L´occasione è data dal concerto che i KILL THE KING, band tributo ai Rainbow, daranno questa sera nella riqualificata area industriale dell´Osmannoro a Sesto Fiorentino, laddove finisce Firenze ed inizia la ridente provincia, in una location dedita spesso ad altre sonorità ma che stasera aprirà i padiglioni auricolari dei convenuti all´ascolto di musica immortale che non avrebbe neanche bisogno di tante presentazioni.

Cerimonieri di questa magica serata che noi immodestamente avremo l´onore di consegnare alla storia attraverso le nostre immagini (l´atmosfera magica sprigionata questa sera non andrà mai più perduta), non saranno musicisti qualsiasi ma professionisti dello strumento che avranno, oggi come ieri, il grande compito di divulgare il verbo del grande rock attraverso il sudore delle proprie performance, sempre intense e toccanti e che rappresentano l´espressione artistica migliore per far (ri)vivere agli appassionati la grande atmosfera di quei grandi eventi che purtroppo troppo spesso avvengono altrove, lontani dai luoghi dove viviamo, quasi sempre per una corretta mancanza di cultura musicale da parte dei nostri mass media, ma questo è un altro discorso trito e ritrito che non possiamo e vogliamo affrontare ora !

Ed allora ben vengano concerti come questi, soprattutto se rivolti alle più giovani generazioni troppo spesso schiave di quella musica "usa & getta" piuttosto che attratte dall´intensità di pezzi epici, senza tempo e non legati alla moda del momento, come ´Mistreated´, ´Kill The King´, ´Catch The Rainbow´, ´Stargazer´, tutte di estrazione Purple-Rainbow che per noi cultori del genere, rappresentano poi la stessa famiglia.

Quello che abbiamo ripreso è solo una parte del concerto ma quanto basta per testare l´autorevolezza e la bravura dei musicisti coinvolti, non semplici esecutori ma attori che si immedesimano in tutto e per tutto nell´animo di chi quelle canzoni le ha scritte, d´altronde mai come in questo caso vale il detto "vedere (ed ascoltare) per credere" !

Ma chi sono i membri di questi KILL THE KING? Abbiamo spulciato un pò su internet e dalla nostra ricerca sono scaturiti questi brevi profili:

ANDREA RANFAGNI: Vocals
Ranfa, specie molto rara di singer, è nato a Firenze nel 1969. Oltre a cantare ama il disegno, coccolare i suoi figli (Mirko Diego e Viola). Inizia la sua attività come vocalist nel 1988 avvicinandosi a diversi generi musicali tra cui il blues, il funky, la disco music e persino il musical (interpreta Gesù in Jesus Christ Superstar e Rocky in Rocky Horror Show). Ma è nel genere Hard Rock che può meglio esprimere le sue doti canore: finalmente è in grado di eseguire brani che gli si addicono completamente. Non si contano le sue collaborazioni eccellenti, numerose sono le sue interpretazioni con Ian Paice, mitico batterista dei Deep Purple, tra le tante ha avuto anche l´onore di cantare "Here I go again" con i "reali" chitarristi dei Whitesnake Moody & Marsden. Ha fondato e cantato per sei anni con la Purple Sucker, cover band dei Deep Purple, con cui conta una cinquantina di concerti al suo attivo.

ANDREA BARTOLINI: bass guitar
Andrea ´Ace´ è un musicista fiorentino nato nei sessanta e cresciuto musicalmente nei setttanta e ottanta. A partire dal 1981 ha suonato e collaborato con molte bands : Legions Of The Shadows, Heady Souls, Brain Damage, MACHINE MESSIAH, Kisscover, Dead Or Alive, Crue, Silvia Conti, Daphne, Cab Driver, Cyberpunk, Supersound, Marco Ruggeri, Blue Gardenia, Madman e altri, questo per quanto riguarda il passato o forse anche il futuro, chi puo´ dirlo. Al momento suona nei seguenti gruppi: BRONXRAID, MANTRA (con i quali eseguo materiale originale) e ELECTRIC FUNERAL, YOUNG LUST, KILL THE KING, PINBALL WIZARD, tribute bands a grandi gruppi quali Ozzy, Black Sabbath, Who, Aerosmith e Rainbow.

CLAUDIO CINQUEGRANA: guitar
Suona la chitarra dall´età di cinqueAAnni e ha la fortuna di avere un fratello più grande di lui, appassionato di musica che lo instrada ad ascoltare il Rock anni ´70. Avviene la folgorazione, Jimy Hendrix su tutti e da lì tutti i chitarristi a seguire. Appassionato di tecniche di registrazione, dispone di un piccolo ma funzionale studio di registrazione digitale battezzato "CINQO STUDIO", dove con l´ausilio di samples di drums machine, synthguitar, tastiere e ovviamente chitarre (acustiche ed alettriche), cerca di mettere insieme le idee che gli girano per la testa. Ha fatto parte di gruppi Rock quali LEGERE, CALIFORNIA JAM Tribute To Deep Purple, TRITIRITRITI, SOUND MACHINE, TESS OVER BAND. Attualmente si propone come chitarrista ne EXTAGE Cover Band, DIRTYBALLS Tribute To AC/DC portando in giro per l´Italia lo show tributo del gruppo Rock AC/DC avendo avuto recensione in Germania e Inghilterra, presenti nel sito ufficiale Italiano AC/DC ITALIA. Nell´Agosto 2001 con il gruppo Rock LEGERE suona come supporter nella tournè Italiana del gruppo Rock DEEP PURPLE, nel Settembre 2001 ha l´onore di suonare la chitarra di F.De Andrè,in occasione della consegna del premio "F.DE ANDRE´" al poeta F.Biamonti presso Palazzo Tursi Comune di Genova, una curiosità, la chitarra "ESTEVE" di F.De Andrè è valutata circa 180 Milioni di Vecchie Lire. Ha collaborato alla registrazione con il gruppo MORE TROUBLE BAND al tributo Italiano "FOR YOU A TRIBUTE TO BRUCE SPRINGSTEEN". Nel 2002 viene richiamato per risuonare la "ESTEVE" al Museo del Risorgimento di Genova,confermando l´alto livello qualitativo. Nel Giugno 2003, in occasione dell´unica data Italiana di GLENN HUGHES, è il chitarrista italiano della band riscuotendo un notevole successo di pubblico e critica nelle riviste specializzate del settore. Attualmente è il chitarrista dei Dark Lunacy, band italiana dedita al melodic death metal in costante crescendo di popolarità. Tra i suoi chitarristi preferiti : Angus Young, Ritchie Blackmore, Eddie Van Halen, Steve Lukather, Steve Morse, ecc...


RICCARDO FAVALORO: drums
Nasce nell´ottobre del 1968, musicalmente pur ascoltando diversi generi diventa un batterista di chiara estrazione rock; a partire dal 1986 milita in svariati gruppi dell´ambito rock partecipando anche ad importanti concorsi a livello nazionale.
A partire dal 1986 collabora con molte bands tra le quali: MACHINE MESSIAH, SHABBY TRICK, MERETRIX e dal 1995 al 2003 nei KILLER QUEEN, dei quali peraltro ne è il fondatore. Frequentare diversi studi di registrazione che lo portano a registre un brano per una compilation tributo ai Whitesnake dove suona con l´ex chitarrista di Ronnie James Dio, Tracy G, e Claudio Cinquegrana (già chitarrista delle date italiane di Glenn Hughes), suo grande amico e compagno d´altre avventure musicali. Pur ascoltando di tutto, cresce comunque a pane e Deep Purple


ROBY DI PECO: keyboards
In aggiornamento

Fonte: Marcello Dubla (testo, foto e video)



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio