To/Die/For, Una ventata di freschezza ritorna dalla Finlandia

16-01-2014 14:49 -


Oggi Verorock vi porterà nella fresca Finlandia, per un´intervista esclusiva con una band che conoscerete tutti, i To/Die/For. L´intervistato di turno è Jape Perätalo, leader e singer della band. Jape ci ha dato molte delucidazioni sul futuro del gruppo, rimasto un po´ nell´ombra negli ultimi due anni e le notizie che ci ha fornito sembrano veramente interessanti! Che aspettate allora a leggere?

Ciao Jape, ciao ragazzi, come va?


Ciao :) Stiamo bene, grazie, anche se recentemente siamo stati influenzati un po´ tutti durante questa stramba stagione chiamata inverno.
Comunque stiamo ancora respirando rock and roll e questa è una buona ragione per dire che CI SENTIAMO BENISSIMOOO!

Vi ho visti di recente suonare nel Mago De Oz Festival, tenutosi a Madrid. Raccontateci qualcosa di questa esperienza...

E´ stato bello suonare nuovamente in Spagna dopo tutti questi anni... Sicuramente il pubblico non era il nostro, quindi non hanno fatto eccessivo rumore anche perché non conoscevano tutti i nostri brani. I Mago De Oz sono stati molto gentili con noi ed in particolare Txus, il batterista; lui ci ha voluti al festival.

Cosa puoi dirci sul vostro ritorno, è solo per qualche concerto oppure avete programmato un nuovo album? Ho visto che anche il sito è tornato online...

Stiamo scrivendo nuove canzoni, tutto il tempo! Samsara, il nostro ultimo album, è comunque uscito a gennaio 2012! Abbiamo solamente fatto le cose più "in silenzio" ultimamente, non avendo una grande etichetta dietro di noi. Ci piace fare musica, amiamo fare musica e amiamo ogni cosa che gira intorno a tutto questo! Stare in tour e cose del genere. Per continuare abbiamo bisogno del settimo nuovo album! Tuttavia non è così facile, perché il fattore economico incide sempre, ma vediamo cosa succederà.
Mentre poi provvederemo ad aggiornare il nostro sito ufficiale, potete andare sulla nostra pagina Facebook, dove troverete tutte le nostre news: www.facebook.com/tdfofficial

Vi vedremo nuovamente in concerto?

Certo! Non dipende esclusivamente da noi, siamo pronti a suonare il più spesso possibile, anche ad andare in tour. Ma dipende dai promoters. Siamo ancora alla ricerca di buoni promoters e di una buona etichetta, quindi puoi immaginare quanto lavoro abbiamo, visto che per ora facciamo tutto da soli! Speriamo di ricevere presto nuovi contatti e nuove proposte e sicuramente torneremo sul palco al più presto possibile!
Lasciamo sempre il nostro indirizzo di contatto, che è: todieformusic@gmail.com

Pensate di continuare a seguire l´impronta originale del vostro stile o di introdurre qualche nuovo elemento nella vostra musica?

Nuovi elementi saranno presenti sicuramente! Facciamo musica da anni, quindi perché diavolo fare lo stesso tutto il tempo? Sarebbe come cucinare lo stesso piatto anno dopo anno.
Personalmente, quando sono impegnato a scrivere musica a casa o a preparare alcuni demo, mi è capitato di creare brani con sonorità assomiglianti al nostro vecchio stile e non ne sono stato soddisfatto, ma annoiato. Mi sono detto: "Non l´ho già fatto altre 100 volte?"
Comunque, qualsiasi cosa faremo ci sarà sempre qualcuno al quale non piacerà ma speriamo che ci sia anche chi invece apprezzerà. I musicisti sono vittime di questo genere di opinioni come "Perché non scrivono più canzoni come 10 anni fa?" oppure "Perché diavolo il loro nuovo album è uguale ai precedenti?" Non si riesce ad accontentare tutti ma nella maggior parte dei casi posso rispondere: "La nostra musica è come la vogliamo noi, se a qualcuno non piace non ci riguarda"... e se invece qualcun altro è portato ad amare la nostra musica, non è un nostro problema :)

E´ passato così tanto tempo da quando avete iniziato a fare musica insieme...Che cosa vi hanno insegnato questi anni?


Bene, il tempo ci ha insegnato che il music-business è un crimine legale...al giorno d´oggi! E che la gente non rispetta più a sufficienza i musicisti! Rispettano più i loro iPad e iPhones e quella cosa peggiore, chiamata denaro. Ci ha anche insegnato che troppa gente lavora nell´industria musicale solo per denaro e non per la buona musica. Lo so che non possiamo farci niente, ma questa cosa mi rende triste. Spero tanto che la gente possa imparare ad essere più "reale". Abbiamo anche appurato che tenere la band unita è molto difficile, specialmente quando le persone sono un po´ selvagge...come noi! Ma in qualche modo amiamo ancora questo caos.

Parlando del passato...qual è stato il miglior tour che avete fatto?

Difficile da dire...Abbiamo tantissimi ricordi in giro per il mondo. Abbiamo suonato in circa 30-35 paesi. Abbiamo visto molto. Ma....il nostro primo tour Europeo ci rimane in mente, sicuramente. Ogni cosa era nuova per noi. Abbiamo ricordi veramente belli dal Messico, o delle notti pazze in Russia ed una settimana dove praticamente non abbiamo mai dormito a Tokyo. Personalmente ho anche dei bei ricordi del tour con i Nightwish in Finlandia, dove sono successi diversi episodi divertenti ... e poi sai che i Nightwish stavano diventando famosi in fretta e noi eravamo solamente quei "crazy guys" che facevano da support band!

Diamo ai fan italiani la possibilità di conoscervi meglio...com´è nata la band?

Questa è una storia veramente lunga che...wow! Dovrei iniziare a raccontarla dal 1992-93...o forse da quando avevo 11 anni... nel 1985 e il nostro primo batterista, Tonmi Lillman (R.I.P) aveva 12 anni. Mi ero da poco spostato in campagna con la mia famiglia e a scuola conobbi Tonmi.
Spero che tu mi capisca, non racconterò la storia per intero, altrimenti dovrei scrivere un libro! I To/Die/For sono nati nel 1999. Prima avevamo una band chiamata Mary-Ann, stile rock and roll, da 10 anni. Abbiamo firmato un contratto con la Spinefarm Records nel 1999 e il nostro singolo è stato disco d´oro in Finlandia nel 2000 ("In The Heat Of The Night)....e così abbiamo iniziato a fare tour e a comporre nuovi album e spero veramente che si possa continuare a rendere ancora più lunga questa storia!

Chi vi piacerebbe avere come guest-star in un vostro album?

Personalmente non ho questo genere di sogni, perchè usare ospiti? Per business?
Bene... Jim Morrison per favore o Elvis Presley o Marilyn Monroe sarebbero sufficienti per noi....o forse tutti i membri dei Led Zeppelin?
Noi siamo veramente pronti ad usare guests, se loro partecipassero per puro piacere e non per business. Le canzoni potrebbero riuscire bene ma questa persona dovrebbe essere dannatamente brava e una gran persona, non un famosetto qualsiasi che non vale niente.
Penso che un buon amico avrebbe più possibilità di collaborare con noi, come ad esempio Ville Valo o qualche membro dei Nightwish, insomma qualcuno che conosciamo perché secondo me sarebbe imbarazzante mettere in vendita un album dicendo: "compralo perchè ci suona Mister X!"
Beh comunque anche io sono apparso su album di altre band in realtà :)

La nostra intervista è giunta al termine, come vorreste salutare i fan italiani?

Ciao a tutti, se ancora non ci conoscete, fatelo!

www.facebook.com/tdfofficial
www.youtube.com/todieforbandofficial



Fonte: CrystalNight